• A.T.S. +39 0461 858134
  • ISTITUTO +39 0461 857003
  • info@istitutodecarneri.it

Intervista al prof. Borghetti

18 Gennaio 2015

Oggi conosciamo il prof. Renato Borghetti coordinatore (ideatore) e docente dell’indirizzo Odontotecnico dell’Istituto Ivo De Carneri.

Buongiorno e benvenuti nella nostra scuola, io sono il prof. Borghetti Renato docente abilitato nella disciplina esercitazioni pratiche di laboratorio in questo istituto dal 1987, socio fondatore e primo presidente della cooperativa Oxford Civezzano nata nel 1997. Nel 1987 con il Preside del tempo abbiamo progettato e realizzato il corso per odontotecnico unico in provincia di Trento e con grande soddisfazione abbiamo raggiunto ottimi risultati sia professionali che tecnologici. Sono titolare di un laboratorio odontotecnico a Trento, mi avvalgo della collaborazione dei miei ex allievi esaltando le loro capacità, conoscenze e competenze dei singoli professionisti.

D:Chi è l’odontotecnico? Differenza tra odontotecnico e odontoiatra?

R:L’odontotecnico è un artigiano che collabora con il clinico, igienista dentale e tutto il personale paramedico dello studio dentistico si differenzia dall’odontoiatra per l’aspetto puramente specifico per quanto riguarda la parte protesica del settore dentale in particolare nella protesi, mobile, implantare, ortodonzia, scheletrica e provvisoria. E’ un specialista tecnico che in questi ultimi anni è diventato anche una professione computerizzata con il sistema Cad-Cam che permette di realizzare vari tipi di protesi.

D:Quali sono le materie che devono assolutamente piacere per iscriversi all’Odontotecnico?

R:Questa domanda mi viene posta sovente dai genitori e allievi di questo corso, la mia risposta con un leggero sorriso è questa: tutte le conoscenze devono piacere, dare entusiasmo, e il clima in classe che crea quell’atmosfera positiva che da la possibilità di rendere facile e piacevole anche le discipline meno leggere o impegnative. Il mio motto è: Impegno e Costanza – premiano sempre. Si deve studiare tutti i giorni come tutti noi non possiamo alimentarci  il primo giorno dell’anno, per tutti i 365 giorni, ma tutti i giorni consumiamo tre o più pasti al giorno e così è lo studio (almeno un paio di ore al giorno di studio).

D:Oltre alle lezioni frontali durante il percorso di studio, sono previste esercitazioni di laboratorio?

R:La mia disciplina è laboratorio odontotecnico dove si imparano le norme di sicurezza e i regolamenti dell’ambiente di lavoro, il laboratorio di fisica e chimica, informatica sono un valore aggiunto per il nostro corso.

D:Sono previsti dei tirocini d’azienda?

R:Nel IV e V anno sono presenti stage presso i laboratori odontotecnici convenzionati con il nostro Istituto un mese intero che si svolge nel periodo di gennaio o febbraio per non danneggiare la didattica scolastica. Per i volenterosi e capaci è consigliato lo stage estivo.

D:Che cosa è stato realizzato fino ad ora nell’ambito di questa esperienza e quali e quali sono stati i risultati raggiunti?

R:Abbiamo realizzato un corso specifico, unico, in provincia di Trento con tecnologia accurata sia sotto il profilo delle attrezzature che dei materiali utilizzati, progetti che ci rendono unici, per esempio l’esperienza nata nel 2002 con la Casa Circondariale di Trento, il nostro Istituto fornisce a titolo gratuito parti di protesi mobili totali e parziali mobili con la collaborazione del clinico e del personale paramedico presente nella casa Circondariale di Trento. In questa occasione i nostri allievi si esercitano su modelli reali con una statistica più ampia e completa.

D:Negli ultimi tempi particolare importanza viene dato anche nel settore odontotecnico, a tutte quelle operatività che utilizzano tecnologie digitali, tipo rilevamento delle impronte digitatali, scanner digitali in grado di parlare con un computer e realizzare direttamente le protesi, ETC, il futuro del settore sarà digitale?

R:Il futuro è sicuramente digitale e il nostro Istituto è da molti anni che utilizza il sistema Sirona. Sulla base di un disegno precedentemente realizzato al computer, sistema Cad-Cam, si realizzano parti di protesi dentali.

D:Quali sono i prossimi passi e gli obiettivi che vi siete posti nel futuro?

R:Cercare di rettificare un’offerta eccellente, la nostra, e parlo in plurale perché i risultati sono frutto di un gruppo di selezionati e preparati docenti sempre in cerca di nuovi stimoli e obiettivi. Il nostro staff lavora tutti i giorni per il futuro dei nostri allievi che saranno protagonisti nel settore dentale di questo secolo.

D:Ci sono centri italiani che consiglierebbe ai nostri giovani studenti post-diploma interessati a sviluppare l’odontotecnico?Inoltre quali sono, a suo parere, le opportunità professionali?

R:Io consiglio sempre di continuare gli studi verso le lauree di odontoiatria, farmacia e medicina, igienista dentale, fisioterapista, scienze infermieristiche, professioni che assicurano immediato sbocco professionale. Il mondo del lavoro grazie agli stage è stimolante ma non meno impegnativo dell’università perché in questi tempi si deve guadagnare il posto con tenacia e sacrificio personale. Per i volenterosi e capaci ci sono buone possibilità di inserimento nel mondo lavorativo sia nazionale che internazionale. Perché siamo gratificati da questo ambito, molti dei nostri ex allievi lavorano e studiano all’estero con risultati molto gratificanti.

D:Un’ultima domanda: dal suo punto di vista, che consigli darebbe ai nostri studenti?

R:Partecipo al loro futuro con particolare attenzione alle loro famiglie, il successo scolastico e professionale dipende dalla forza e coraggio che ogni allievo è capace di mettere in gioco senza paure e incertezze, bisogna avere sempre obiettivi interessanti e positivi, imparare una professione per cercare nel settore lavorativo di vendere le proprie conoscenze e competenze e non di cercare a tutti i costi il posto fisso, cosiddetto contratto indeterminato ma avere la capacità di essere protagonista, nel nostro caso nel settore dentale, un dentista, un odontotecnico, un’igienista dentale che con progettazione e programmazione sono professioni che garantiscono la continuità nel tempo della propria attività.

Prof.Borghetti, grazie per averci concesso questa breve intervista.

Ringrazio per la Vostra attenzione ricordandovi che sono presente presso l’Istituto Ivo de Carneri per qualsiasi informazione riguardante il corso odontotecnico.