• A.T.S. +39 0461 858134
  • ISTITUTO +39 0461 857003
  • info@istitutodecarneri.it

Intervista a Elizabeth Evans.

17 Dicembre 2014

Oggi conosciamo Elizabeth Evans la nostra lettrice di lingua inglese.

Ciao Elizabeth, introduce yourself ? 

Hi everyone!, vengo dal Wales, un piccolo paese che si chiama Llanfechain.

Sono  in Italia da cerca dieci anni. Sono sposata con un italiano e ho due bambini, a boy and a girl.

Una domanda che mi chiedono spesso è perchè sono arrivata in Italia e come mai proprio in trentino..

Sono venuta per scelta e per lavoro, teaching English as a foreign language. (ho avuto diversi esperienze lavorative di insegnamento in England prima di venire)

Ho vissuto prima in Sicilia per 4 years, dove ho insegnato a  una scuola Salesiani, una bellissima experience, ma poi, per cambiare sono venuta in Trentino e ho visto le montagne, boschi, laghi e tutto verde e mi sono sentita subito a casa.

Mi sento molto fortunata di avere un lavoro che mi piace molto. La mia posizione a Ivo de Carneri è la mia nuova sfida e sto conoscendo gli studenti con molto piacere. 

Partiamo dalla tua formazione.... 

Yes, ecco....

Ho capito che l’insegnamento era la mia strada dopo aver fatto una esperienza di volontariato con ragazzi con difficultà e problemi di comportamento.

Dopo la laurea in discipline artistiche e umanistiche presso l’università di Wolverhampton ho continuato  ad insegnare  anche come insegnante di sostegno. Poi mi sono specializzata come insegnante di Inglese attraverso TEFL(Teaching English as a Foreign Language)  per venire in Italia.

Dopo l’esperienza in una scuola salesiana sono venuta in trentino per insegnare arte con la metologia del CLIL. 

Secondo il tuo punto di vista, ma soprattutto sulla base della tua esperienza diretta, è vero che gli studenti  italiani alle superiori si limitano The cat is under the table?  

Dipende, è risaputo che la lingua inglese è molto importante e l' insegnamento sta cambiando tanto, gli insegnanti hanno tanti nuovi metodi per insegnare, come ci sono tanti metodi per imparare. Con una varietà di tecniche e una classroom molto piu interattiva la experience scolastica non è più What is this? It is a pen

Esiste anche CLIL e Bilingue , in cui dalle prima elementare gli studenti imparano tutte le materie, maths, science, geography in English!, gli studenti arrivano alla terza media e fanno un gran parte dell'  esame in Lingua Inglese. Alcuni fanno la certificazione PET, ma sopratutto sono molto preparati e avvantaggiati per  le superiori. Con questa realtà in Trentino, tutti le scuole devono alzare la livello. 

Quanto è importante la lingua inglese nel settore del turismo Italiano? 

Io la penso così, parlare bene inglese è come avere una chiave che apre tutte le porte, la capacità di comunicare tranquillamente in tutto il mondo può veramente aprire la porta per tante opportunità.

Ricordiamoci anche che in Gran Bretagna,  come in altri paesi nel mondo c’ è stata una grande depressione economica, che però adesso sta rientrando. Essendo l’Italia una delle destinazioni top a livello internazionale, credo che nei prossimi anni vedremo molti più turisti nel nostro paese. Questa può essere una opportunità di crescita e di lavoro per tanti italiani. 

Quanto sono importanti per te le vacanza studio e le certificazioni linguistiche? 

Le vacanze studio, a parte essere una bellissima experience nella vita degli studenti che legano con i loro compagni,  si divertono e  finalmente  usano la lingua inglese parlando fuori della aula in una situazione vera e naturale.

Le certificazioni linguistiche servono, purtroppo c'è tanta concorrenza nel lavoro e una competenza così importante  deve essere verificata con standard internazionali. E’ una sfida per gli studenti che per la prima volta sostengono degli esami con esaminatori di madre lingua certificati.  

Si parla digitale, pensa che possono cambiare i metodi d'insegnamento? 

Spero di no!

Quando si impara una lingua è molto importante  avere un dialogo,  per tanti motivi, per la correzione, per la pronuncia e per la motivazione.

Io capisco che tanti non hanno il tempo o non trovano la opportunità di comunicare con una vera persona e quindi usano la tecnologia, ma è molto piu difficile, ascoltando una voce registrata e ripetendo tante volta una frase come un robot.

Ricordiamoci che il vero senso della comunicazione è di guardare qualcuno nelle occhi per vedere l'espressione, e avere un dialogo con emozione,  si puoi capire molto di più quando si sente il tone di voce, come imparano i bambini.

L' insegnanti sanno che è importante usare la tecnologia, gli studenti fanno tanti compiti e self study digitale ma cerchiamo anche di offrire situazione comunicative con un obiettivo reale. 

Un'ultima domanda: dal tuo punto di vista, che consigli daresti ai nostri studenti per migliorare il proprio inglese ed essere competitivi al livello internazional alla fine del percorso scolastico? 

Devono avere tanta grinta! E devono cercare di fare molta  pratica con la lingua.. anche in modo semplici come guardare  dei film in lingua inglese . Provare a conoscere qualcuno che parla inglese per avere  una conversazione stimolante, come ho detto prima, non c'è cosa migliore di avere un dialogo dal vivo in una situazione naturale.

Cogliere tutte le opportunità possibili per poi usare la lingua senza avere paura di sbagliare.

E non smettere mai si sognare, dei viaggi che farete e le persone che conoscerete nel  vostro futuro grazie al vostro  inglese.......   

Elizabeth, grazie per averci concesso questa breve intervista.

Thank You! It’ s been a real pleasure, sapete che sono sempre disponibile per parlare.